I volontari lodigiani FirCb dal Papa: «Impegno per i profughi»
I volontari lodigiani in piazza San Pietro

I volontari lodigiani FirCb dal Papa: «Impegno per i profughi»

Sabato la trasferta in Vaticano per i volontari dell’associazione ricevuti in udienza dal Santo Padre

Trasferta in Vaticano sabato 26 marzo per i volontari affiliati alla FircCb della provincia di Lodi: quasi 100 volontari hanno raggiunto Roma ed insieme ad altri circa 1000 volontari FirCb sono stati accolti in udienza privata da papa Francesco. Di fronte al Santo Padre è stato il casalino Patrizio Losi, presidente nazionale della FirCb (Federazione Italiana Ricetrasmissioni Citizen’s Band) e presidente provinciale FirCb, a prendere la parola. All’udienza, richiesta ed organizzata dalla FirCB, associazione italiana di volontariato di protezione civile, hanno partecipato anche persone provenienti da Francia, Grecia e Polonia, in rappresentanza delle organizzazioni consorelle europee. Presenti per il lodigiano le associazioni FirCB Cmv Marudo, Sollevati Lodigiani di Borghetto, Città di Lodi di Lodi e FirCb Radio club Laser di Casalpusterlengo. Donata infine a papa Francesco una radio ricetrasmittente. Ringraziando per l’impegno dei volontari, il Santo Padre ha sottolineato alcune caratteristiche dell’attività Fircb, in particolare la libertà, l’indipendenza della comunicazioni, aspetto che può diventare decisivo, là dove un regime o un altro centro di potere voglia controllare le comunicazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA