I tifosi chiedono uno stadio per il Sangiuliano City

La squadra è in Serie C e la proprietà sembra interessata a investire nel progetto

I tifosi chiedono uno stadio per il Sangiuliano City
San Giuliano spera in uno stadio

I tifosi del Sangiuliano City vogliono uno stadio e lo stanno dicendo a gran voce dal mese di agosto quando la squadra ha iniziato la stagione per la prima volta in serie C. A seguito dell’annuncio da parte del presidente del Sangiuliano City, Giovanni Luce il quale confermava che le partite in casa sarebbero state giocate allo stadio Ferruccio di Seregno, gli “Offenders San Giuliano” hanno deciso di non seguire quelle date, perché in casa uno stadio non c’è. «La nostra non è una protesta ma una richiesta da parte dell’intero gruppo della curva» racconta Luca, sangiulianese, referente degli Offenders.

La proprietà sembra però aver individuato un terreno che intende acquistare e sul quale vorrebbe costruire un nuovo polo sportivo polifunzionale, un’opportunità importante per la città che lo ospita ma anche per quelle confinanti. Il campionato è iniziato ma i tifosi ancora non hanno ricevuto una risposta nonostante l’inizio delle trattative tra la famiglia Luce e il sindaco Marco Segala: «Ho incontrato la proprietà in via informale per parlare dell’ingresso in serie C della squadra - racconta Segala - in quell’occasione è stata avanzata soltanto la volontà di costruire uno stadio da parte della società ma ad oggi non è stato ancora depositato nessun documento presso il nostro ufficio tecnico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA