I Podisti casalesi di corsa a Ferriere ricordando Oreste Maraboli
Oreste Maraboli

I Podisti casalesi di corsa a Ferriere ricordando Oreste Maraboli

Domenica gli atleti raggiungeranno il Piacentino nella manifestazione dedicata all’amico scomparso

Una staffetta nel ricordo di Oreste Maraboli. Domenica 25 luglio il Gruppo podistico casalese, in cui Oreste militava da oltre 30 anni con i suoi polmoni d’acciaio, correrà raggiungendo il monte Crociglia, nel Piacentino, sul quale è presente la croce del Club alpino italiano di Codogno, di cui Maraboli, faceva parte, in memoria degli alpinisti venuti a mancare.

Ogni corridore percorrerà circa 10 chilometri a testa. Fisicamente la staffetta partirà dalla via Emilia, all’altezza di Guardamiglio e a Casale vedrà convergere i podisti che insieme, aiutati dalle auto, saliranno verso Selva Ferriere, fra le montagne appunto, passando per il passo Crociglia. «Da quando è morto Oreste è la terza volta che organizziamo questo evento - spiegano dal Gruppo podistico casalese -, nel 2020 ricorrevano i cinque anni dalla sua scomparsa, ricorrenza significativa, ma causa Covid abbiamo dovuto rinviare l’iniziativa che infatti si terrà quest’anno».

Un gesto simbolico e un’occasione per stare insieme nel ricordo di un amico conosciuto da tutti a Casale: Oreste il podista, l’escursionista, il fotografo, il volontario instancabile, lo sciatore, il donatore di sangue, persona che si è sempre messa al servizio di chi aveva bisogno, dal gesto più semplice, in famiglia, fra gli amici, fino all’attivismo nel mondo del volontariato. Quel 23 luglio 2015 però, all’età di 66 anni, purtroppo Oreste è morto precipitando da un sentiero nel canale sottostante, a circa 2.200 metri di quota, nel Bellunese. Nonostante l’intervento del Soccorso alpino di San Vito di Cadore e dell’elicottero dell’Aiut Alpin Dolomites di Bolzano, per Oreste non c’è stato nulla da fare. E la triste notizia è giunta rapidamente in città.


© RIPRODUZIONE RISERVATA