I DATI - Lodi, il virus presenta il conto:        due anni di calo per gli abitanti
Lodi, ingresso ospedale

I DATI - Lodi, il virus presenta il conto:

due anni di calo per gli abitanti

La popolazione 2021 è di 45.247, prima della pandemia la città del Barbarossa aveva superato la soglia dei 46mila

La battuta di arresto alla crescita era arrivata già lo scorso anno, con i primi dati sulla popolazione dopo lo tsunami Covid. E si conferma anche quest’anno, nei dati che fotografano l’andamento statistico e dicono quanti sono i residenti oggi. Perché il bilancio demografico dell’anno dice che gli abitanti 2021 sono in tutto 45247, 352 in meno rispetto al 2020, oltre 700 in meno al picco del 2019, quando si era sfondato il tetto dei 46 mila abitanti.

Continua a de-crescere la popolazione nel capoluogo lodigiano. Gli uomini sono 21795, molte più le donne (23452), guardando alle variazioni tra il 2019 - come punto di riferimento pre-Covid - e il 2021, sono di più le femmine che mancano all’appello (-469) rispetto agli uomini (-311). Variazione negativa ridotta per gli over65: nel 2021 sono 11217, rispetto agli 11.293 del 2019. Ancora meno erano invece nel 2020, quando hanno raggiunto e superato di poco la soglia degli 11mila (11009), numeri su cui si è sentito probabilmente di più il dramma Covid.

Sono poi 225 in meno i giovanissimi residenti della città del Barbarossa, gli under18. Nel 2019 erano 7467, scesi a 7330 nel 2020; anche nel 2021 il trend è confermato in discesa, fino ai 7242 residenti giovani, tra bambini e ragazzi under18.

Segno in più invece sui dati che riguardano la popolazione straniera residente in città. Leggermente calata nel 2020 rispetto al 2019 - erano 7001 gli stranieri residenti nel 2019, scesi a 6960 - nel 2021 sono tornati a crescere superando anche i dati dell’anno pre-Covid. E si attestano ai 7017, di cui 3503 maschi e 3514 femmine. Il 15,50 per cento dell’intera popolazione del capoluogo. Rimangono invariate nel triennio le dieci nazionalità più rappresentante in città per numero di residenti. La comunità più numerosa, in termini numerici, nel triennio, è quella romena, che conta in città nel 2021 conta 2089 residenti, seguiti, a distanza, dagli abitanti di nazionalità egiziana (660) e albanese (653). Quinta nazione d’origine, per numero di residenti, la Nigeria (nel 2021, 257), poi la Cina (247), seguita da Tunisia (228), Ecuador (220), Marocco (218), Perù (204), Togo (180).


© RIPRODUZIONE RISERVATA