Guardamiglio, salvata la baby cicogna
Andrea Riboli con l’esemplare di cicogna soccorso

Guardamiglio, salvata la baby cicogna

Soccorsa e medicata da una veterinaria, il piccolo esemplare è poi volato via con la sua mamma

Baby cicogna cade mentre impara a volare: Ufficio ecologia e Ats la soccorrono poi la mamma la riporta sana e salva “a casa”. Martedì un esemplare di cicogna bianca era stato avvistato per le vie di Guardamiglio. Si trattava di un piccolo di cicogna (seppur dalle dimensioni importanti) finito, con una zampetta ferita, in un vicolo e impossibilitato, da solo, a uscirne per spiccare il volo. Andrea Riboni dell’Ufficio ecologia e ambiente del Comune è quindi intervenuto unitamente alla dottoressa Elisabetta Sfondrini di Ats Città Metropolitana. Riboni ha recuperato l’esemplare, la dottoressa ha provveduto a medicarlo. A quel punto, la baby cicogna è stata sistemata, solo temporaneamente, presso il cortile del parroco, in attesa, l’indomani, di trasferirla al centro recupero animali selvatici di Vanzago. Per tutto il pomeriggio però la mamma della cicogna è rimasta in osservazione. «Non staccava gli occhi dal suo piccolo – conferma il parroco don Pierluigi Bolzoni -, seguiva l’evolversi degli eventi. Con ogni probabilità mamma cicogna ha atteso il buio perché la situazione si calmasse e appena possibile ha aiutato il piccolo a volare via con lei». Nessuno ha visto fisicamente i due pennuti andare via, ma è un fatto che ieri la cicogna che si era persa non ci fosse più.


© RIPRODUZIONE RISERVATA