Guardamiglio, venerdì sera un incontro di preghiera in parrocchia per Costantino
Costantino Merli

Guardamiglio, venerdì sera un incontro di preghiera in parrocchia per Costantino

Il 22enne è morto lunedì notte con la fidanzata e due amici nell’auto caduta nel Trebbia a Piacenza

Una veglia di preghiera e un Rosario domani sera alle 20.30 nella chiesa parrocchiale di Guardamiglio per Costantino Merli, il 22enne morto con la fidanzata ventenne Elisa Bricchi di Calendasco e i due loro amici Domenico Di Canio, 22 anni, di Borgonovo Val Tidone, e William Pagani, 23, di Castelsangiovanni, in un incidente stradale lunedì notte tra Piacenza e Caldendasco. La Golf dei quattro ragazzi stava percorrendo un argine quando, forse per una manovra sbagliata nella fitta nebbia e sul fango ghiacciato, è scesa giù dal terrapieno, ha percorso pochi metri su un prato ed è finita in riva al fiume Trebbia, dove si è ribaltata nell’acqua dopo un salto di due metri. I giovani erano stati ritrovati, su segnalazione di un passante, solo lunedì mattina, ed estratti dai vigili del fuoco.

La Procura di Piacenza deve ancora fissare le autopsie, disposte per tutti assieme a una perizia meccanica sull’auto, dopo la quale sarà possibile celebrare i funerali. Alcune delle famiglie sono orientate verso una cerimonia unica per tutti e quattro gli amici nel Duomo di Piacenza.

Costantino, figlio unico di Francesco Merli, il coordinatore della Protezione civile di Guardamiglio, aveva voluto a sua volta impegnarsi nel gruppo già a partire da due anni fa. Lavorava all’Unieuro di Piacenza, anche se aveva fatto il liceo artistico e sognava, così come i suoi amici con i quali aveva passato la serata, di scrivere un brano di musica trap di successo. Lunedì era si erano ritrovati in un locale di Piacenza per festeggiare il compleanno del 23enne.


© RIPRODUZIONE RISERVATA