Gli “sciacalli” delle automobili in azione anche a Salerano
Il colpo nella notte tra giovedì e venerdì ai danni di un’Audi

Gli “sciacalli” delle automobili in azione anche a Salerano

Cresce il bottino della banda dei ricambi

Si arricchisce il bottino della “banda dei ricambi” che ha fatto razzie sulle auto in sosta nella notte tra giovedì e venerdì scorso: da Salerano infatti si segnala il furto di un faro anteriore destro e del sistema del navigatore, strappato dal cruscotto dopo aver rotto un finestrino, su un’Audi parcheggiata in via Europa. Nessuno sembra aver notato movimenti o rumori sospetti, è toccato al proprietario, quando al mattino di buon’ora è sceso in strada per andare al lavoro, ritrovarsi con la vettura inutilizzabile e sperare che almeno parte dei danni sia coperta dall’assicurazione. Nella stessa nottata a Tavazzano, a pochi chilometri di distanza, i ladri hanno rubato le ruote ribassate in lega leggera, i fari e componenti interne all’abitacolo di una Mercedes, posteggiata in via Saragat, e anche a Casalpusterlengo sono state depredate in modo simile almeno tre vetture parcheggiate in strada tra via Cadorna e via Pettinari. Appare probabile che sia stata la medesima banda, altrimenti significa che sono già almeno due i gruppi di “sciacalli” che si muovono indisturbati nelle notti Lodigiane nonostante il coprifuoco per Covid.

«Abbiamo subito segnalato l’episodio alle famiglie impegnate nel “controllo di vicinato” e sul profilo Facebook comunale, chissà mai che qualcuno abbia notato movimenti sospetti - spiega il sindaco Stefania Marcolin -, i carabinieri sono già al lavoro sulle immagini della telecamera della rotonda di via Europa e tutti gli accessi del paese sono videosorvegliati, ma in passato era anche capitato che i ladri arrivassero a piedi dai campi. Giusto un anno fa c’era stato un furto simile, ai danni di una Bmw. Dobbiamo tenere gli occhi aperti e segnalare subito ogni sospetto alle forze dell’ordine».n


© RIPRODUZIONE RISERVATA