Gestione del Green pass, controlli nel Lodigiano: primo esercizio multato
Il titolare di un esercizio pubblico è stato multato per il Green pass

Gestione del Green pass, controlli nel Lodigiano: primo esercizio multato

Nell’ultima settimana sono sei in tutto le sanzioni comminate, soprattutto per l’uso della mascherina

Nell’ultima settimana i controlli per le misure anti-Covid delle forze dell’ordine producono 5 sanzioni ai titolari di attività ed esercizi pubblici, e spunta anche la prima multa legata alla gestione del Green pass. Lo si evince dal rapporto che la Prefettura trasmette al Ministero dell’Interno come informativa sull’andamento settimanale delle verifiche.

Nel periodo 6-12 settembre le forze dell’ordine in provincia di Lodi hanno controllato 1.469 cittadini, comminando una sola sanzione. I controlli si focalizzano sempre sul corretto utilizzo della mascherina nelle occasioni in cui è ancora obbligatoria e sul rispetto del distanziamento interpersonale. Ma già da alcune settimane è evidente anche il rinnovato sforzo nei confronti delle attività produttive. I negozi, le attività e gli esercizi controllati sono stati 96, e le sanzioni elevate sono state 5. Sono state emesse tutte dalla questura in due diverse giornate, il 7 e il 10 settembre, e hanno interessato due locali a Lodi, 1 a Cervignano, 1 a Guardamiglio e 1 a San Rocco.

Il titolare di un locale è stato sanzionato per la gestione delle certificazioni verdi, è la prima multa a esercizi pubblici per il Green pass. I controlli in generale si focalizzano sull’utilizzo della mascherina da parte degli operatori, sul distanziamento interpersonale ma anche sulle comunicazioni dovute per la normativa Covid, a partire dal numero massimo di clienti che possono stare nei locali contemporaneamente.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 14 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA