Gare proibite tra automobili intorno al parco San Tarcisio
Gare proibite fra automobili nelle strade intorno al parco San Tarcisio

Gare proibite tra automobili intorno al parco San Tarcisio

Allarme a Paullo: di notte le macchine sbandano e salgono sui dossi a velocità elevate

Automobili che sbandano, salgono sui marciapiedi, saltano sui dossi artificiali. Nel cuore della notte a Paullo, lungo le strade che circondano il parco San Tarcisio, si sono ripetute con sempre maggior frequenza delle gare di velocità illegali.

Quasi che la cittadina sudmilanese, d’incanto, fosse diventata il set del celebre film Fast&Furious e tutto sotto gli occhi dei residenti, esasperati dal rombo notturno dei motori e spaventati per la pericolosità delle evoluzioni dei piloti improvvisati. L’ultima segnalazione, ma solo in ordine di tempo, risale al 25 agosto. Già dal 9 agosto è stata inviata una segnalazione scritta tramite posta certificata indirizzata al Comune per denunciare le gare illegali sotto casa e, allo stesso tempo, sono stati informati in questi giorni anche i carabinieri della stazione di Paullo.

«La polizia locale, durante i controlli serali che anche ad agosto erano garantiti fino alle 22, in questi mesi non ha mai dovuto intervenire per queste situazioni – spiega il comandante Stefano Papalia -. Manteniamo la massima attenzione, aumenteremo certamente i controlli, ma è chiaro che lo possiamo fare quanto abbiamo le pattuglie in servizio. In particolare, nell’area del parco San Tarcisio sono stati svolti servizi mirati e attività investigative che sono tuttora in corso». Nessuna segnalazione in merito era stata fatta fino ai giorni scorsi ai carabinieri di Paullo, che appena informati hanno assicurato già in queste notti presidi al parco.

«Il fenomeno è recente», raccontano i residenti. Alcuni parlano di “drifting”, ossia la pratica che punta più sull’abilità che sulla velocità, per effettuare una sbandata controllata, ma non solo. A Paullo, in particolare, in base alle segnalazioni, gli automobilisti utilizzano i dossi, presenti per rallentare i veicoli su tutte le strade che lambiscono il parco, come rampe di lancio per le auto. «In genere fanno corse di accelerazione in via Manzoni», raccontano i residenti. «Ma il meglio di sé gli amanti delle corse lo hanno dato alla rotonda di via Vittime di Nassiriya, nella zona del supermercato Lidl vicino alla caserma della polizia locale, dove si sono fatti una quindicina di giri totali a braccia fuori dal finestrino e grida come se fosse giorno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA