Furto di rame al centro sportivo di Casalmaiocco
Il sindaco di Casalmaiocco Marco Vighi

Furto di rame al centro sportivo di Casalmaiocco

Il sindaco Vighi: «Canaline e pluviali erano stati installati da poco tempo e in una notte è sparito tutto»

Appena posizionati e nel giro di pochi minuti spariti i pluviali in rame installati al centro sportivo di Casalmaiocco. «Purtroppo confermo quanto accaduto» commentava laconico il sindaco Marco Vighi nella giornata di ieri.

Il blitz però risale alla nottata tra martedì e mercoledì quando i soli ignoti si sono introdotti negli spazi del centro sportivo. Nessun furto di materiale di valore all’interno degli uffici del centro, i computer risultano ancora al loro posto da quanto appreso mentre a sparire è stata una macchina del caffè. Invece all’esterno si è consumata la grossa razzia.

«Pluviali e canaline erano state installate da poco – aggiunge il primo cittadino -. Nel giro di un attimo invece è sparito tutto. Non sono stati fatti altri danni se non quelli alla struttura per strappare dai sostegni il materiale in rame che interessava ai ladri».

Un blitz in piena regola, nel buio della notte, favorito anche dalla nebbia che riduce ancora di più la visibilità in una Casalmaiocco chiusa nelle proprie abitazioni visto anche il divieto da Dpcm di uscita. I ladri hanno avuto quindi vita facile nel loro intento, dandosi poi alla macchia senza lasciare alcuna traccia.

L’unica speranza è rappresentata dalle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza all’ingresso del paese. «Abbiamo ovviamente sporto denuncia e con il comandante dell’Unione Nord Lodigiano si stanno passando in rassegna i filmati – prosegue Vighi -. Quello che davvero ci auguriamo è che vi sia un minimo fotogramma che ci permetta di risalire a coloro che hanno compiuto il furto». Anche se un grande dubbio c’è. «Quello che non speriamo è invece che nella fuga queste persone siano passate dalla ciclopedonale o dai campi, non è da escludere purtroppo – aggiunge il primo cittadino -. Stiamo verificando, speriamo il prima possibile di arrivare ad una soluzione positiva. Certo è che ora penseremo di optare per un materiale diverso dal rame per i pluviali».

C’è poi a questo punto anche un’altra idea, «per il 2021 di andare ad installare delle telecamere al centro sportivo. Prendiamo in considerazione la cosa» conclude Vighi. Quanto occorso a Casalmaiocco tra martedì e mercoledì non è di certo il primo caso di intrusioni nei poli sportivi del lodigiano. Uno degli ultimi raid si è registrato a Castiglione un mese fa circa. In questo caso nessun furto di rame, ma il fondo cassa custodito dai gestori del Boccino d’Oro.n 
Nicola A


© RIPRODUZIONE RISERVATA