Furti, ottobre nero. L’ultimo colpo fuori da un cimitero

Furti, ottobre nero. L’ultimo colpo fuori da un cimitero

Razzie segnalate a San Colombano al Lambro e Castiraga Vidardo

Furti in auto nel Centro Lodigiano, piovono le segnalazioni. Sono stati almeno cinque i colpi andati a segno in ottobre su auto in sosta, di solito per pochi minuti, in luoghi dove i proprietari sono più facilmente portati ad abbandonare incustoditi i propri averi: cimiteri, scuole, parcheggi in zone commerciali. Il sospetto degli inquirenti è che sia tornata in azione una vera e propria banda specializzata in colpi rapidi e frequenti, anche se relativamente poco “remunerativi”. Ad esempio il 31 ottobre l’ultimo a incappare in un furto, al cimitero, dove si era recato a portare qualche fiore, è stato un uomo di San Colombano, a cui i ladri hanno portato via tutto quello che hanno trovato, cellulare, portafoglio con pochi spiccioli, ma soprattutto con documenti, bancomat e carte, libretto degli assegni. Pochi giorni prima un’analoga segnalazione era arrivata da Castiraga Vidardo. In quel caso una mamma aveva lasciato l’auto davanti all’asilo nido e al ritorno aveva trovato il finestrino infranto: la borsetta non c’era più.


Leggi l’approfondimento sull’edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 5 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA