Fiorani con Volpi presenta il nuovo Arzachena Calcio
Fiorani, il sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda e Gabriele Volpi

Fiorani con Volpi presenta il nuovo Arzachena Calcio

Uscita pubblica per l’ex banchiere lodigiano che è diventato ad del gruppo Orlean con miliardi di fatturato

Carlo Catena

Gianpiero Fiorani torna sotto i riflettori per qualche minuto, ormai in veste di amministratore delegato del gruppo multinazionale Orlean presieduto da Gabriele Volpi, società che è azionista tra l’altro anche della società calcistica Arzachena Academy Costa Smeralda. A Porto Cervo, nei giorni scorsi, è avvenuta la presentazione ufficiale della squadra sarda che milita in serie D, e a fianco del sindaco di Arzachena Roberto Ragnedda e del suo assessore allo sport Valentina Geromino sono comparsi davanti ai fotografi anche l’ex amministratore delegato della vecchia Banca Popolare di Lodi e il finanziere genovese, in gioventù pallanotista, operaio e rappresentante di commercio, Gabriele Volpi.

Alcune settimane fa, alla vigilia della promozione in serie A dello Spezia Calcio, altra società sportiva di proprietà del gruppo Orlean, di Fiorani la stampa aveva parlato di trattative in corso per la cessione della squadra, vendita che a questo punto potrebbe essere per un po’ fuori discussione, e prima ancora c’erano voci, da più parti smentite, di un interessamento di patròn Volpi per la Sampdoria. Ora il “re” della logistica del petrolio in Nigeria, core business storico di Orlean, la sua squadra di serie A ce l’ha e ovviamente si tiene ben stretta anche la sua Pro Recco di pallanuoto, sport che l’imprenditore ha nel cuore.

Sulle magliette di Arzachena Academy, serie D, campeggia il marchio della ristorazione Ten, che conferma l’interesse di Fiorani a continuare a investire nel settore food. L’incontro tra i vertici dell’Arzachena Academy e il sindaco del comune tra i più “vip” della Sardegna è stato per Volpi l’occasione per raccontare cos’è e cosa fa il suo gruppo, per non dimenticare l’ultima conquista dell’Interporto di Venezia e Terminal Intermodale Adriatico di Marghera. Sulla carta, intrecci di società spesso offshore, un campo che per Fiorani, passaporto nigeriano in tasca, sembra non avere segreti, ma anche, milione più, milione meno, affari con la compravendita di calciatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA