Festa della donna, gli eventi

Festa della donna, gli eventi

Un inno alla femminilità quello innalzato dal Lodigiano quest’oggi in occasione della festa della donna. L’8 marzo si celebra con moltissime iniziative, tutte con il comune intento di tingere per un giorno le città di rosa e ornarle di mimose.

Dalle ore 9.30 alle ore 12.30 quest’oggi a Lodi in piazza Broletto il Centro Antiviolenza in collaborazione con il Comune e la Provincia di Lodi presenta la mostra “Sagome contro la violenza”, esposizione di sagome di donne che raccontano l’esperienza di chi soffre nel tentativo di uscire da una situazione di sopraffazione o di chi è riuscita, grazie all’aiuto del Centro, a ricostruirsi una vita.

Sempre nel capoluogo lodigiano alle ore 10 ci sarà l’inaugurazione della mostra allestita dalle Commissioni Pari Opportunità e dalla Biblioteca dell’istituto Maffeo Vegio dal titolo “La condizione femminile e minorile nel Lodigiano durante il XX secolo”.

La mostra è aperta a tutte le classi e le scuole che desidereranno visitarla.

Interessanti e colorate di rosa anche le iniziative per oggi pomeriggio: alle ore 15.30 presso il salone Garden di Lodi sarà possibile farsi truccare e pettinare con frizzanti acconciature dagli staff di Comella Garden e Misha Hairstyle per un pomeriggio volto all’esaltazione della femminilità.

Sempre alle ore 15.30 ma a Melegnano si festeggerà l’8 marzo presso la Fondazione Castellini in compagnia delle “Fuori di canto”.

Anche la Bassa offre proposte di festeggiamento interessanti.

A Casalpusterlengo a partire dalle ore 15 l’associazione Tuttinsieme offre presso la propria sede una giornata danzante, mentre il gruppo “Donne in circolo” organizza una “Gita alle terme” di Monticello Brianza per un giorno tutto al femminile.

E ancora a partire da oggi l’amministrazione comunale di Codogno in collaborazione con l’Associazione culturale per le Arti visive inaugura alle ore 18 presso la sala Cassoni del municipio di via Vittorio Emanuele una mostra a ingresso libero dal titolo “La forza della donna”, un importante appuntamento per omaggiare l’altra metà del cielo.

Sempre alle ore 18 a Zelo Buon Persico presso il nuovo centro impiego di via della Tecnica si terrà un incontro tra imprenditori e imprenditrici su problema del lavoro femminile.

Ma interessanti sono anche le proposte per questa sera.

Il Paguro di Lodi offrirà a tutte le donne l’opportunità di rilassarsi in una serata all’insegna del benessere, con la possibilità di provare due trattamenti e tre corsi e di gustare un delizioso buffet in compagnia delle amiche.

Una “Cena dell’integrazione” è la squisita proposta che arriva dal Centro Donna di San Giuliano: nella serata verrà servito un pasto a base di piatti arabi cucinati dalle donne dell’associazione Sabil e di pietanze italiane preparate dal gruppo del corso di cucina del Centro. Seguirà alla cena la rappresentazione teatrale “Quando l’amore è morto... bisogna sotterrarlo!”.

Alle ore 20.45 al Teatro alle Vigne si terrà lo spettacolo teatrale “Bastano una donna e una canzone a far scoppiare una rivoluzione”, rappresentazione gratuita a cura di Musicarte Scuole e Spettacoli e ispirata al fanta-politico e divertente libro “Nel paese delle donne” di Gioconda Belli. Un interessante viaggio attraverso le donne della politica italiana e internazionale sarà offerto questa sera alle ore 21 presso la sala dei comuni di Lodi con la conferenza “Politica, il futuro è donna?” moderata dal direttore de Il Cittadino Ferruccio Pallavera e alla quale interverrà Daniela Santanchè del Popolo delle Libertà.

In coda alle iniziative dell’8 marzo seguirà il concerto “Donne in musica” tenuto dalle allieve di batteria, pianoforte, chitarra e canto della scuola Musicarte domani sera alle ore 21 presso il Teatrino di via Gorini di Lodi.

Una sfilata di iniziative che dimostra che, ogni giorno e non solo oggi, il lodigiano vede davvero la vita in rosa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA