Ex leader della gang Mara Salvatrucha assassinato a San Giuliano: tre condanne per 48 anni di carcere
La zona dove è stato ritrovato il corpo della vittima

Ex leader della gang Mara Salvatrucha assassinato a San Giuliano: tre condanne per 48 anni di carcere

Ernesto Odir Barrientos Tula fu accoltellato 35 volte e abbandonato a Rocca Brivio

Sono stati condannati dal gip del tribunale di Lodi a pene comprese tra i 14 anni e 8 mesi e i 17 anni di reclusione i presunti esecutori materiali dell’omicidio di “Necio” Ernesto Odir Barrientos Tula, il 37enne ex leader della gang latina Mara Salvatrucha a Milano, ritrovato dalla squadra mobile di Milano, sezione criminalità straniera, in un fossato nei pressi di Rocca Brivio, a San Giuliano Milanese, la mattina del 9 marzo 2019, dopo che i familiari ne avevano denunciato tardivamente la scomparsa. Era stato trafitto con 35 coltellate e abbandonato agonizzante. Chi tra gli imputati ha deciso di parlare ha ribadito che l’ordine di uccidere era partito direttamente dal Salvador. Per tutti lo sconto di pena dovuto per il rito abbreviato.


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 8 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA