ELEZIONI A LODI Maggi scende in campo con la sua lista civica
Il vicesindaco Lorenzo Maggi (archivio)

ELEZIONI A LODI Maggi scende in campo con la sua lista civica

Il vicesindaco lancia la campagna elettorale con i gazebo: «Ripartiamo dal principio, dallo stare in mezzo alla gente»

«Ripartiamo dal principio, dallo stare in mezzo alla gente, in un luogo peraltro molto importante, come il quartiere Albarola e la piazza che abbiamo fortemente voluto fosse dedicata a un gigante della fede e della storia». Così Lorenzo Maggi, guida dalla lista civica Il Broletto con Maggi, attuale vicesindaco, rilancia l’impegno in vista del voto, con la presenza di della lista nella piazzetta intitolata a Giovanni Paolo II. «Rivendico con orgoglio quelli che sono due fatti, che possono piacere o meno a Milanesi o Colizzi, ovvero che la mozione approvata all’unanimità, ma poi ignorata per 12 anni dalle amministrazioni di centrosinistra, sia stata presentata dall’allora consigliere Giusy Molinari, e che la proposta alla commissione toponomastica su questa intitolazione sia arrivata dal nostro gruppo, per rendere omaggio alla figura di un gigante della storia e delle fede, che con il suo magistero ha contribuito a far sì che il comunismo europeo cadesse - spiega Maggi - : capisco che forse per qualcuno possa essere un problema parlare di lotta al comunismo, come dimostra il fatto che abbiamo come cittadino onorario Lech Walesa, ma sulla delibera non si cita neppure la lotta al regime comunista, perché altrimenti qualcuno non l’avrebbe votata». Maggi rilancia l’impegno dei gazebo, «per chi volesse vederci e confrontarsi: ripartiamo da qui, dal contatto con le persone, dall’ascolto, per poi presentare la sede, sempre all’Albarola, e la nostra lista». Tra chi ha già confermato l’impegno con Il Broletto con Maggi, c’è l’assessore Giusy Molinari - «un onore averla ancora al mio fianco» - e i consiglieri uscenti Marco Pavese, Giuseppe Corbellini e Marco Bollani, «persone che hanno garantito massimo impegno e dedizione, pronte nuovamente a spendersi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA