Ecco la squadra del nuovo sindaco Andrea Furegato
Gli assessori con il sindaco Andrea Furegato

Ecco la squadra del nuovo sindaco Andrea Furegato

Otto gli assessori, consulenza esterna ad Andrea Cancellato per il museo con i fondi Pnrr nell’ex Linificio

«Ci siamo presi i giorni necessari per dare a Lodi la giunta che merita, la migliore che potessimo avere». Otto componenti in tutto, con i volti di punta della coalizione di centrosinistra e civiche, segno che «tutte le forze fanno un investimento importantissimo per la città». Così il sindaco di Lodi Andrea Furegato, ieri nell’aula consiliare del Broletto, ha presentato la squadra di Governo per i prossimi cinque anni di mandato. Quattro donne e quattro uomini, un vicesindaco donna - «parità di genere pienamente rispettata» - , il sindaco Furegato ha illustrato le deleghe, il metodo portato avanti nelle scelte, ma anche le novità, come l’incarico gratuito di consulenza sul piano culturale che sarà affidato ad Andrea Cancellato, ex sindaco di Lodi e presidente di Federculture, e le deleghe assegnate ai consiglieri Silvana Cesani (Lodi Comune Solidale), perché si occupi di sanità e medicina territoriale, e Tommaso Premoli (Per Lodi Oggi Domani Insieme) per il fiume Adda e la tutela del paesaggio. Confermate per il resto le attese della vigilia, sui nomi e gli incarichi, nel decreto firmato nel primo pomeriggio di ieri. Tre gli assessori in quota Partito Democratico, ovvero Laura Tagliaferri, che è vicesindaco e assessore con deleghe a Nidi e Istruzione, Gemellaggi e Cooperazione, Servizi al cittadino; Simone Piacentini, con delega a Urbanistica, Programmazione Finanziaria e Bilancio, Efficienza Energetica, e Simonetta Pozzoli, con deleghe a Welfare, Politiche Familiari, di Conciliazione e Coesione Sociale. Per Buongiorno Lodi entra in giunta Manuela Minojetti, con deleghe ad Aziende Partecipate, Sicurezza e Polizia Locale, Coordinamento per l’Attuazione del Programma, Pari Opportunità; Stefano Caserini (110&Lodi) è assessore a Ambiente, Mobilità, Azioni sul Clima e Innovazione, mentre Gianluca Scotti (Lodi al Centro) si occuperà di Lavori Pubblici e Patrimonio. Mariarosa Devecchi (Lodi Comune Solidale) è assessore con delega a Bandi, Partecipazione, Politiche per la Casa, Francesco Milanesi (Lodi Civica) a Eventi, Attività Culturali e Associazionismo, Sport, Politiche Giovanili, Turismo, Edilizia Privata. Il sindaco Furegato tiene per sé le deleghe a Programmazione culturale e Sedi della Cultura, Personale Università e Parco Tecnologico Padano, Investimenti Soggetti al regime amministrativo del Pnrr, Attività Produttive e Protezione Civile. Confermato anche che sarà quello del consigliere Antonio Uggè il nome proposto per la presidenza del consiglio comunale.

Leggi l’approfondimento sul Cittadino in edicola oggi 28 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA