Duecento moto domenica sulla pista di Bottedo a Lodi: in 3 finiscono in ospedale
La pista di Bottedo (archivio)

Duecento moto domenica sulla pista di Bottedo a Lodi: in 3 finiscono in ospedale

I contusi hanno dai 47 ai 56 anni, hanno ricevuto subito assistenza

Doppia manifestazione non competitiva domenica sulla pista da motocross di Bottedo, tra Lodi e Lodi Vecchio: per tre volte un’ambulanza (due quelle a presidio della pista) ha dovuto accompagnare motociclisti all’ospedale Maggiore di Lodi a seguito di cadute. La più grave ha visto un uomo finire con il torace sotto la propria moto. «Tutti devono indossare protezioni complete - rimarca il presidente del Motoclub Emilio Marchi 1921, che gestisce la pista - e hanno un "patentino” per poter accedere. Mi hanno spiegato che i trasporti sono avvenuti in urgenza solo per l’età dei coinvolti». Di 47, 50 e 56 anni. In mattinata si è svolta la “3 ore” per enduro degli anni ’80 e ’90 e nel pomeriggio la”100 per 100” a squadre, su percorsi semplificati. «Sono infortuni sportivi. Chi cade qui è subito assistito, chi ha incidenti in campagna no».


© RIPRODUZIONE RISERVATA