San Colombano, due carabinieri fuori servizio bloccano lo spacciatore in moto

San Colombano, due carabinieri fuori servizio bloccano lo spacciatore in moto

I militari notano movimenti sospetti e fermano tre persone

Fuori servizio notano un movimento sospetto e fermano tre persone, e sotto il sellino di uno scooter saltano fuori 6mila euro in contanti. Spacciatore incastrato dai carabinieri di San Colombano. L’uomo è stato denunciato a piede libero, i due che si erano fermati a comprare la droga sono stati segnalati alla prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Due carabinieri fuori servizio si trovavano nel parcheggio davanti la ferramenta di via Milano, dopo il distributore Eni, poco dopo le 12,30 di ieri, quando con l’occhio allenato hanno riconosciuto due persone già note come assuntori di stupefacenti ferme all’incrocio tra via Milano e viale Petrarca, a una cinquantina di metri da loro. Senza dare nell’occhio, e continuando nelle loro attività, i due militari hanno continuato ad osservare i due, fermi in un atteggiamento sospetto, in un luogo insolito d’appuntamento, un incrocio stradale di norma trafficato solo dalle auto. E infatti dopo pochi minuti è arrivato un uomo in scooter che si è fermato vicino loro, e a quel punto è passato di mano qualcosa. I due carabinieri sono saliti di corsa sull’auto borghese e si sono avvicinati mentre i tre stavano ancora parlando fittamente, senza metterli in allarme perché non erano con la vettura di servizio. È così che sono riusciti a capire che si stavano passando della droga, un grammo e mezzo di cocaina. Dopo aver immobilizzato l’uomo in scooter in mezzo alla strada, hanno chiamato i colleghi di pattuglia, che in pochi minuti sono arrivati sul posto. Dalla perquisizione del mezzo, sotto il sellino dello scooter sono stati trovati oltre 6mila euro in contanti, una cifra di cui l’uomo, T.C. classe 1972, italiano residente a San Colombano, non ha saputo spiegare la provenienza. L’uomo risulta disoccupato, e aveva qualche pregresso di consumo di droga. È stato denunciato a piede libero per spaccio. Diversa sorte per i due assuntori, donna e uomo, che sono stati segnalati alla prefettura come consumatori di stupefacenti. Sono S. G., 37 anni residente a Sant’Angelo, e A. P., di 30 anni, residente a Pieve Fissiraga.


© RIPRODUZIONE RISERVATA