Due aziende lodigiane ridaranno vita all’ex Schiavi di Massalengo
L’ex Schiavi a Massalengo: sull’area si insedierà un nuovo polo produttivo

Due aziende lodigiane ridaranno vita all’ex Schiavi di Massalengo

La Lazzari Macchine Utensili di Tavazzano e Lodi Metalworks di Lodi Vecchio creeranno un unico polo produttivo

Saranno due aziende lodigiane a trasformare l’ex sito industriale dismesso dell’ex Schiavi di Massalengo. Per dare vita ad un unico polo produttivo in crescita – con nuove assunzioni – e l’ambizione di farne esempio di rilancio del territorio. Saranno la Lazzari Macchine Utensili di Tavazzano con Villavesco, che costruisce e commercializza macchine laser per l’industria metalmeccanica, e la Lodi Metalworks di Lodi Vecchio, centro di lavorazione lamiere e carpenteria metallica, a trasferirsi nel 2021 nel complesso da 45mila metri quadrati di Motta Vigana, tra via Braglia e via Fermi, venduto all’asta nei giorni scorsi.

A spiegare i progetti per l’area a “Il Cittadino” è Andrea Lazzari, imprenditore, anche sindaco di Inverno e Monteleone. «Eravamo da tempo alla ricerca di un sito dove unificare l’attività delle due società e abbiamo scelto di cogliere quest’opportunità, pur in un momento storico complesso come quello che stiamo vivendo – spiega Lazzari – : la volontà è di portare in questo nuovo sito entrambe le società che contano una trentina di dipendenti. Pensiamo di poter partire da fine gennaio con le operazioni di recupero delle strutture esistenti che saranno riqualificate e al momento utilizzate come sedi senza ulteriori realizzazioni».

Ex schiavi : la palazzina uffici

Ex schiavi : la palazzina uffici


© RIPRODUZIONE RISERVATA