DRAMMA Il bimbo di 3 anni morto mentre va all’asilo, il papà è di Cerro. Profondo cordoglio nel Melegnanese
La scena dell’incidente

DRAMMA Il bimbo di 3 anni morto mentre va all’asilo, il papà è di Cerro. Profondo cordoglio nel Melegnanese

Lo schianto di Sondalo, il piccolo era in macchina con la mamma per il suo primo giorno di scuola

Vittima di un drammatico incidente stradale in provincia di Sondrio, profondo cordoglio anche nel Melegnanese per la morte a soli tre anni del piccolo Francesco Rovida, il cui padre Giacomo ha vissuto a lungo a Cerro al Lambro con la famiglia. Il tragico schianto è avvenuto nel pomeriggio del 5 settembre quando, di ritorno a casa a Sondalo dopo il primo giorno di asilo, il bimbo viaggiava sulla macchina guidata dalla mamma, che all’interno della galleria di Bolladore lungo la statale dello Stelvio si è schiantata frontalmente con un veicolo in arrivo dalla direzione opposta.

Lo scontro è stato violentissimo, sin da subito le condizioni di Francesco sono parse molto gravi: dopo essere stato trasferito in elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, i medici hanno cercato in tutti i modi di salvargli la vita, ma i loro disperati tentativi si sono rivelati purtroppo inutili. In questi giorni è arrivata la terribile notizia della morte del piccolo Francesco, che ha destato profondo cordoglio anche nel Melegnanese. Classe 1993, il papà Giacomo era infatti originario di Cerro, il Comune alle porte di Melegnano, dove aveva frequentato le scuole superiori all’istituto Benini in viale Predabissi. Nella comunità di Cerro, invece, il giovane con la sua famiglia erano molto attivi sia in oratorio sia nel mondo del volontariato: una volta concluse le scuole superiori, Giacomo aveva frequentato l’università della montagna a Edolo in Val Camonica prima di trasferirsi a Sondalo in Valtellina, dove gioca tuttora un ruolo di primo piano nell’ambito del volontariato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA