Da Sal 90 mila euro per il Fondo Nuove Povertà della Fondazione Comunitaria
I vertici di Sal con il presidente della Fondazione Comunitaria Mauro Parazzi

Da Sal 90 mila euro per il Fondo Nuove Povertà della Fondazione Comunitaria

Una donazione che può fare da apripista per gesti di generosità di aziende e privati cittadini

Il Fondo contro le Nuove Povertà corre lungo la rete dell’acquedotto. Parte da SAL, l’azienda idrica lodigiana, la prima azione concreta per sostenere il Fondo istituito dalla Fondazione Comunitaria della provincia di Lodi. Con una lettera formalizzata nei giorni scorsi, il Consiglio d’Amministrazione di SAL ha infatti comunicato alla Fondazione la donazione di 90mila euro.

L’adesione al Fondo contro le nuove Povertà è stata illustrata dal direttore generale di SAL, Carlo Locatelli, che ha spiegato come l’azienda si stia impegnando per ampliare la maglia degli interventi a supporto della comunità lodigiana ed essere sempre più “protagonista di un territorio che cambia”, riprendendo l’invito lanciato in questi mesi al personale, alle scuole, alle società sportive durante le ultime campagne per la promozione dell’acqua del rubinetto: “Il nostro ruolo di gestori di un bene primario essenziale come l’acqua ci investe quasi naturalmente del compito di sostenere il tessuto sociale ed economico del territorio in cui operiamo”.

«Ringraziamo SAL per questo supporto prezioso e auspichiamo che possa fare da apripista per molte altre donazioni da imprese e cittadini. Per ogni euro donato, la Fondazione Comunitaria ne verserà un altro, raddoppiando così il valore di ogni gesto di generosità» – ricorda Mauro Parazzi, presidente della Fondazione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA