Da Paullo a Settala per la cocaina, lo spacciatore finisce in manette

Da Paullo a Settala per la cocaina, lo spacciatore finisce in manette

I carabinieri seguono i “clienti” e scoprono il giro di droga

Paullesi in trasferta per acquistare la cocaina a Settala. Grazie alla ricostruzione dei movimenti dei “consumatori”, i carabinieri del nucleo operativo di San Donato sono risaliti a M. S., un 46enne albanese che è stato arrestato in flagranza di reato mentre vendeva la dose ad un acquirente. Sotto sequestro 47 grammi di cocaina e i 70 euro pagati dal compratore per la 1, 7 grammi di “coca”. L’operazione dei militari è stata preparata con cura, seguendo i “movimenti” verso Settala, fino in via Rossini, dove era stato registrato un insistente viavai di sconosciuti davanti a un condominio. Ed è qui che il personale dell’Arma si è appostato, “monitorando” gli spostamenti all’interno dello stabile. L’occhio è “caduto” sull’auto di una persona proveniente da un altro Comune, che è entrata e uscita pochi minuti dopo dall’edificio. Fermato ed identificato un giovane paullese, lui stesso ha ammesso di aver acquistato cocaina, mostrandola ai carabinieri. A quel punto i militari hanno bussato alla porta dell’appartamento dove la droga era stata acquistata, trovando il 46enne albanese M. S., che all’interno della tasca dei pantaloni aveva ancora i 70 euro appena ricevuti dal cliente. La perquisizione ha permesso di rinvenire altra cocaina (45 grammi) e un bilancino di precisione in un giubbotto appeso nel bagno, mentre in un giubbotto nell’armadio in camera da letto sono stati trovati 575 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA