COVID Via alle terze dosi per i più fragili: nel Lodigiano convocati in 40

COVID Via alle terze dosi per i più fragili: nel Lodigiano convocati in 40

Oggi partono le iniezioni negli hub di Lodi e Codogno

Cristina Vercellone

Terze dosi al via, convocati in 40, oggi e domani. Parte questa mattina, lunedì 20 settembre, negli hub di Lodi e Codogno, allestiti rispettivamente, dall’inizio della campagna di prevenzione, nella fiera di San Grato e nel palazzetto dello sport, la somministrazione dei richiami vaccinali. «Abbiamo convocato 40 persone per oggi - spiega il direttore generale dell’Asst Salvatore Gioia -, 30 a Lodi e 10 a Codogno e altre 40 per domani. Le categorie dei convocati sono quelle indicate dal ministero, comprendono le persone che sono state trapiantate, gli oncologici, i dializzati e altri pazienti con problemi al sistema immunitario. Abbiamo effettuato le chiamate attive, in attesa del funzionamento del sistema di prenotazione. Poi abbiamo previsto per le terze dosi 120 vaccinazioni al giorno». «In Lombardia - ha detto il governatore Attilio Fontana, a margine della conferenza stampa di presentazione dell’evento “High summit 26” - abbiamo raggiunto l’80 per cento della popolazione lombarda vaccinata con ciclo completo. Un traguardo importante che ci fa sentire più tranquilli, considerato che per la maggior parte delle infezioni sopra tale soglia si comincia a parlare di ’immunità di gregge».


© RIPRODUZIONE RISERVATA