COVID Sudmilano “critico” e 22 ricoveri in Lombardia
Ambulanza interviene per il ricovero di un paziente Covid (Foto by Canali)

COVID Sudmilano “critico” e 22 ricoveri in Lombardia

In proporzione l’hinterland milanese ha avuto più diffusione nelle ultime settimane

Il contagio rallenta nel Lodigiano, accelera nel Sudmilano. I dati aggregati dei nuovi positivi registrati ufficialmente nei tre mesi estivi di giugno, luglio e settembre offrono la lettura di due dinamiche diverse nei territori vicini. In tre mesi, dal 1 giugno al 1 settembre, in provincia di Lodi ci sono stati +932 positivi, nei 16 comuni del Sudmilano monitorati dal Cittadino +499. Ma a contare di più è la dinamica del contagio. In provincia di Lodi nel mese di giugno ci sono stati +131 nuovi casi, a luglio +428 con una vera e propria esplosione in coincidenza con l’affermarsi della variante Delta, ad agosto però i nuovi positivi sono stati +373, in netta frenata rispetto al mese prima. Nel Sudmilano invece a giugno si sono registrati +69 nuovi positivi, nel mese di luglio invece +165 in fortissimo aumento ma a un ritmo minore del Lodigiano. Ad agosto però il Sudmilano non ha mostrato segnali di contrazione, e i nuovi positivi sono aumentati di +265, in ulteriore forte crescita. L’andamento di entrambi i territori però non ha destato preoccupazione nei mesi estivi, con pochi focolai contenuti e 8 decessi nel Lodigiano con Covid. Ora l’andamento del contagio dovrà essere tenuto sotto osservazione con la variabile della ripresa scolastica e del ritorno a pieno ritmo delle attività lavorative.


© RIPRODUZIONE RISERVATA