Covid, la curva dell’ondata estiva rallenta
Un prelievo con il tampone

Covid, la curva dell’ondata estiva rallenta

Ma il numero dei contagiati resta alto

Continua a crescere il numero dei contagiati in regione Lombardia, anche se la curva rallenta rispetto agli ultimi giorni. Ieri infatti, in regione sono stati registrati 9.295 nuovi positivi, contro i 12.646 di sabato, i 12.508 di venerdì e addirittura 13.595 del giorno precedente. Anche ieri sono stati registrati dei decessi, cinque, un numero inferiore rispetto al picco di 29 registrato l’altro ieri. Per quanto riguarda i ricoveri, si parla di 1.307 ricoveri ieri (28 in terapia intensiva), 1.290 sabato (27 in Ti) e 1.244 il giorno precedente (25 in Ti).

Anche la provincia di Lodi, i dati sono in linea con la situazione lombarda. Ieri sono stati registrati 200 nuovi contagi, che hanno portato a un totale di 67.469 dall’inizio della pandemia. Il giorno precedente, erano 304.

I comuni con il maggior numero di contagi dall’inizio della pandemia sono, in ordine decrescente: Lodi (12.953), con un incremento di 38 nuovi positivi soltanto ieri; Codogno (4.269), in crescita di 14 nuovi casi ieri; Casalpusterlengo (4.059) con 17 nuovi casi registrati ieri; Sant’Angelo Lodigiano (3.773) con un +7 ieri; Zelo Buon Persico (2.556), in aumento di 12 rispetto all’altro ieri; Lodi Vecchio (2.374) in crescita di 9; Mulazzano (2.051) con tre nuovi casi ieri; Tavazzano (1.953) aumentati di 12; e Massalengo (1.362) +3 rispetto al giorno precedente.

Il rapporto tra contagi e popolazione, in provincia di Lodi, è del 29,31 per cento. I comuni con il rapporto più elevato sono: Sordio (35,55 per cento, +5 contagi); Mulazzano (35.37 per cento); Vidardo (35,29 per cento, + 4); Caselle Lurani (34,82 per cento, +4); Borgo San Giovanni (34,43 per cento, +4); Zelo Buon Persico (34, 33 per cento); Casalmaiocco (34,28 per cento, +5); Casaletto (33,34 per cento, +2); Salerano (33,25, +6).


© RIPRODUZIONE RISERVATA