Covid, dove tutto è iniziato/3 - LUNEDÌ GIORNO DELLA MEMORIA, NEL WEEK-END I “PELLEGRINAGGI” - Il video del nostro speciale
Codogno, 2021, inaugurazione monumento vittime del Covid

Covid, dove tutto è iniziato/3 - LUNEDÌ GIORNO DELLA MEMORIA, NEL WEEK-END I “PELLEGRINAGGI” - Il video del nostro speciale

Il 21 febbraio la posa di due corone e un evento con la Regione

I dieci comuni della “prima zona rossa” come dieci “stazioni”: li attraverseranno i partecipanti alla prima Zona rossa gravel organizzata da Cycling Team Avis Casalpusterlengo e Passione Gravel e alla bis-staffetta del Gruppo Podistico Casalese in programma domenica 20 febbraio. I due eventi si svolgeranno in concomitanza, alla vigilia dell’anniversario di quel 21 febbraio 2020 quando dall’ospedale di Codogno venne annunciato al mondo che era stato diagnosticato il primo caso di Covid-19 in Occidente. Mentre le televisioni e i cronisti dei quotidiani nazionali ed esteri sciamano nella Bassa per l’ennesimo reportage su cosa è cambiato e cosa resta di quella storica data, le comunità locali si stringeranno nell’abbraccio simbolico ricalcato sui passi dei runner e dei ciclisti che prenderanno parte alle due manifestazioni. Il ritrovo della Zona Rossa Gravel è per le 8.30 al ristorante Canda L’Uga in via Andrea Costa a Codogno, a pochi passi da piazza Cairoli. E la partenza scaglionata dalle 9.30 alle 10.30. Per chi intende partecipare sono consigliate biciclette gravel, ciclocross, MTB o E-bike: i 72 chilometri di tracciato infatti si srotolano lungo strade bianche, sterrate e ciclopedonali. Il G.P. Casalese dà appuntamento domenica alle 8 al cimitero di Maleo, per poi puntare alla rotonda di Castelgerundo e dividersi in due cordoni: uno proseguirà verso Camairago, Castiglione, Bertonico e Terranova, l’altro passerà per Codogno, San Fiorano, Fombio e Somaglia. Ad ogni tappa i runner lasceranno dei fiori all’ingresso dei cimiteri, e la corsa ci concluderà al monumento ai Caduti Covid-19 di Casale.

Lunedì 21 febbraio l’amministrazione comunale di Codogno renderà omaggio alle vittime del Covid-19 con due momenti di raccoglimento al cimitero alle 9.45 e a seguire al monumento ai caduti della pandemia in via Collodi. Quindi alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di San Biagio, sarà celebrata la messa. Alle 17, presso l’ex Ospedale Soave l’evento “Codogno 2020 - 2022”. Saranno presenti il presidente Attilio Fontana, il sindaco e presidente della provincia, Francesco Passerini, i sindaci dei Comuni della prima zona rossa d’Italia e rappresentanti del mondo sanitario, tra i quali Annalisa Malara, Pierdante Piccioni e Amedeo Capetti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA