COVID Casa di riposo di Castiglione, tutti gli anziani contagiati
La Rsa di Castiglione, lo screening ha rilevato il 100 per cento dei positivi

COVID Casa di riposo di Castiglione, tutti gli anziani contagiati

Il risultato dello screening condotto dall’equipe del professor Galli

In casa di riposo a Castiglione, il 100 per cento dei contagiati. È il risultato dello screening sierologico effettuato presso la fondazione Milani dal medico infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano Massimo Galli. Non tutti hanno avuto sintomi, molti sono risultati asintomatici e qualcuno purtroppo è deceduto.

I risultati saranno presentati in una conferenza stampa congiunta con l’amministrazione comunale e il sindaco Tino Pesatori, nei prossimi giorni. I primi esiti però sono già disponibili e sono sorprendenti.

«Il 100 per cento degli anziani - spiega Galli - è risultato positivo agli anticorpi. Molti sono stati gli asintomatici e, su 50 ospiti circa, solo 7 o 8 sono stati i decessi, ma non tutti per il covid. Quello che si evince da questi risultati è che non è detto che un anziano che si infetta inevitabilmente muoia. Il covid fa molte vittime tra i più anziani, anche in relazione alle caratteristiche genetiche delle persone e alle loro pluripatologie, ma molti si salvano anche. Questa ne è la riprova. Abbiamo sottoposto ai test anche gli anziani di altre case di riposo, di altre province: l’obiettivo è capire qual è il tasso di letalità tra gli anziani in situazioni particolari».

Il problema di Castiglione, spiega Galli, «è che quando il virus è arrivato in paese nessuno sapeva che ci fosse, quindi si è diffuso in maniera massiccia. È arrivato prima che ci si rendesse conto che esisteva il problema. In casa di riposo si sono contagiati tutti».


Leggi l’approfondimento sull’Edizione de Il Cittadino di Lodi in edicola martedì 1 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA