COVID A Lodi è svanito l’effetto “green pass obbligatorio”: rallentano le prime dosi delle vaccinazioni
L’hub per le vaccinazioni di San Grato (archivio)

COVID A Lodi è svanito l’effetto “green pass obbligatorio”: rallentano le prime dosi delle vaccinazioni

In provincia di Lodi, dove ieri si è verificato un solo caso, la campagna ha comunque già superato la quota del 91 per cento

Andrea Bagatta

Vaccinazioni anti-Covid, rallentano le prime dosi, finito l’effetto green pass obbligatorio sui posti di lavoro anche se prosegue la parte finale della campagna per il recupero degli ultimi non vaccinati. In provincia di Lodi la copertura è arrivata, secondo i dati di Regione Lombardia, al 91,20 per cento della popolazione target (196mila cittadini, la popolazione over 18) con 179mila 262 persone che hanno avuto almeno una dose, 160mila 747 che hanno avuto entrambe le dosi. Secondo i dati Asst negli hub vaccinali del Lodigiano lunedì 11 ottobre sono state +1.452 le vaccinazioni, per un totale di 462mila 649 somministrazioni dal 27 dicembre 2020. I pazienti che hanno ricevuto la prima dose lunedì sono +296 per un totale di 244mila 509 persone che hanno ricevuto almeno una dose nei centri vaccinali, oltre 60mila in più rispetto ai residenti della provincia di Lodi che hanno ricevuto la prima dose. I pazienti che hanno ricevuto la seconda dose sono +592 lunedì per un totale di 219mila 265. Infine, +153 pazienti fragili hanno avuto il terzo richiamo, per 1.095 persone che hanno ricevuto la terza dose. Anche nei conteggi Asst dell’11 ottobre ci sono delle discrepanze.

Sul fronte del contagio, ieri in provincia di Lodi si è registrato +1 solo caso, erano stati lunedì +7, domenica +5, sabato +6, venerdì +7, giovedì +6, mercoledì scorso +7, martedì scorso +1. Il totale dei positivi segnalati al Servizio di Sorveglianza Covid nazionale per il Lodigiano è di 17mila 895, con 966 decessi con coronavirus. Non ci sono morti ormai da alcune settimane. I dati del Sudmilano non erano disponibili ieri, erano stati +3 tra lunedì e domenica, sabato +9, venerdì +3, giovedì e mercoledì scorso +10 in due giorni. I casi totali segnalati per il Sudmilano dall’inizio della pandemia è di 16mila 680 all’aggiornamento di lunedì 11 ottobre. Ieri in regione i nuovi positivi sono stati +306 a fronte di 61mila 739 tamponi eseguiti, in incremento rispetto agli ultimi giorni, forse anche per le necessità collegate al green pass. Il tasso di positività è dello 0,4 per cento. Ci sono stati +3 decessi per un totale di 34mila 093 lombardi morti con coronavirus dall’inizio della pandemia. Le terapie intensive segnano +1 per 56 posti occupati, i ricoveri in area medica non critica aumentano di +8 per un totale di 333.


© RIPRODUZIONE RISERVATA