Coltivazione di marijuana in casa: denunciati marito e moglie
Un carabiniere con le piante sequestrate alla coppia

Coltivazione di marijuana in casa: denunciati marito e moglie

Blitz dei carabinieri di Zelo in una villetta di Comazzo

I carabinieri della stazione di Zelo Buon Persico ieri pomeriggio hanno bussato alla porta di casa di due coniugi di 36 e 31 anni scoprendo una vera e propria coltivazione di canapa indiana, sebbene organizzata in maniera esclusivamente “casalinga”. La perquisizione è il risultato dello sviluppo di una veloce indagine partita dalla scoperta di un “giro” locale di marijuana, che ha portato a sospettare dei due quali fornitori della sostanza illecita. Nell’appartamento è stato subito trovato un chilo e mezzo di marijuana in fase di essiccazione e, ben visibili, sono spuntate due serre di diverse dimensioni, costruite con teli di nylon e strutture in ferro sotto le quali si ritiene che i due coltivassero il narcotico, al momento dell’irruzione costituito da sei piante alte fino a poco meno di due metri, e altre cinque piante con il fusto già reciso e pronte alla lavorazione. Il “laboratorio” è apparso realizzato a regola d’arte da chi possedeva ogni specifica competenza per farlo funzionare ed era dotato di ogni attrezzatura essenziale per produrre abbastanza marijuana, si ritiene, per soddisfare un gran numero di potenziali clienti, situazione indicativa di un mercato già consolidato. Infatti, oltre alle piante e al prodotto deumidificato pronto, nelle due serre i carabinieri hanno trovato sei lampade, quattro ventilatori, un termoventilatore, un aspiratore a ventola, igrometri, termometri, tre trasformatori portatili per lampade ad alta potenza e tre tubi estensibili in alluminio per arearle, il tutto sottoposto a sequestro. Marito e moglie sono stati denunciati a piede libero per concorso in detenzione e coltivazione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, per una pena prevista da sei mesi a quattro anni di reclusione e la multa da 1.032 a 10.329 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA