Codogno: «Via la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini»
Il municipio di Codogno

Codogno: «Via la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini»

Candidato di Articolo 1 rilancia la proposta alla vigilia delle elezioni

Revocare la cittadinanza onoraria al Duce. Tra gli impegni di Robertangelo (per tutti Roberto) Visigalli di Articolo 1, in lista con il Pd nella corsa alle elezioni del 3-4 ottobre, mettere una pietra sopra il titolo onorario attribuito a Benito Mussolini è una priorità assoluta. E a detta sua la pensano così tanti codognini: «Codogno non merita un’onta del genere – spiega -. Durante la campagna elettorale ho incontrato molte persone che mi hanno spronato a seguire questa scelta». In forza di un accordo tra la segreteria provinciale di Articolo 1 rappresentata da Giovanni Bettinaldi e la segreteria del Partito Democratico, Visigalli è stato inserito tra i candidati della lista dem anche e in questi mesi ha collaborato alla stesura del programma della coalizione di centrosinistra. «Ho posto l’accento su una maggiore attenzione alla circolazione di pedoni e biciclette anche attraverso una diversa regolamentazione del traffico per salvaguardare l’incolumità delle persone e ridurre l’inquinamento – prosegue -. Alla posa di rallentatori della velocità nelle vie dove se ne riscontra la necessità, al ripristino della figura del rappresentante di quartiere per avere qualcuno che possa catalizzare e segnalare i problemi della sua zona, schiamazzi notturni, atti vandalici, abbandono incontrollato dei rifiuti, ecc…».


© RIPRODUZIONE RISERVATA