Codogno, l’assessore richiama il baby vandalo che lo insulta
In alto il pluviale divelto sulla facciata della scuola in piazza della Repubblica

Codogno, l’assessore richiama il baby vandalo che lo insulta

Il ragazzino stava sradicando un cartello, e all’intervento di Severino Giovannini ha reagito in malo modo

L’assessore Severino Giovannini riprende un giovane intento a sradicare un cartello e il baby vandalo lo manda a quel paese. «Non se ne può più – si sfoga Severino Giovannini -. Ogni giorno c’è da rincorrere i disastri che questi ragazzini fanno in giro». Codogno è da mesi vittima di una banda di minorenni si diverte a fare dispetti in città, dal furto del Gesù Bambino dal presepe di piazza XX Settembre a dicembre, ai danneggiamenti nei parchi e ai negozi, vetrine imbrattate, arredi e fioriere rotti. Episodi che si ripetono puntualmente nel weekend. Nell’ultimo fine settimana ignoti hanno rotto il pluviale sulla facciata principale della scuola in piazza della Repubblica e aperto un tombino col rischio che qualcuno ci volasse dentro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA