CERRO Raddoppia il parco di Riozzo, sogno di bambini e ragazzi
Il taglio del nastro all’inaugurazione del rinnovato parco di Riozzo

CERRO Raddoppia il parco di Riozzo, sogno di bambini e ragazzi

Nell’area verde anche un campo da basket e un chiosco che diventerà presidio in termini di sicurezza

Con il taglio del nastro avvenuto sabato pomeriggio, è arrivato il raddoppio del parco nel cuore della frazione cerrese di Riozzo, dove è stato anche realizzato un campo da basket sin da subito frequentato da decine di giovani. Si è concluso così l’intervento avviato nei mesi scorsi che, con l’occupazione della carreggiata stradale di via Bismantova e di un pezzo della campagna laterale, ha visto un sostanziale ampliamento dell’area verde nel pieno centro del paese alle porte di Melegnano. «Si tratta di un intervento di grande rilevanza per la realtà locale, che rivoluziona completamente l’area attorno a via Bismantova, dove in un prossimo futuro verrà realizzata anche una strada di collegamento con via dei Fiori - ha affermato il sindaco Marco Sassi -. Con il raddoppio del parco nel cuore della frazione cerrese, mettiamo a disposizione dei bambini un’area profondamente rinnovata, dove potranno giocare all’aria aperta e in allegra compagnia: il tutto completato dal nuovo campo per le attività sportive, pallacanestro e pallavolo in primis, a cui si accompagna la realizzazione di un chiosco destinato a diventare un presidio in termini di sicurezza». Dopo la benedizione da parte del vicario parrocchiale don Manuele Veronesi, la parola è passata all’imprenditore edile Giovanni Luce, che ha realizzato l’intervento nell’ambito degli oneri di urbanizzazione dovuti al Comune per il piano di recupero di cascina Manzoni, i cui lavori devono peraltro ancora prendere il via. «Ringrazio gli architetti, i geometri, gli operai e tutti coloro che hanno lavorato per il raddoppio del parco - sono state le sue parole -, grazie ai quali è stato possibile creare un’area verde tanto importante per i bambini, i ragazzi e i giovani del paese». Attorniato da numerosi bimbi in compagnia dei genitori e dei nonni, il sindaco Sassi ha infine proceduto al fatidico taglio del nastro del nuovo parco, che sin da subito è stato preso d’assalto da decine di giovani: a partire proprio dal campo da basket, che ha visto un continuo via vai di ragazzi. Il pomeriggio di festa è continuato con il laboratorio creativo per i più piccoli organizzato dalla biblioteca comunale: promossa dal Comune di Cerro con la Pro loco e il circolo giovanile, dal tardo pomeriggio è invece andata in scena Riozzo green music, una suggestiva serata musicale nella quale si sono alternati Edward Abbiati, Maurizio Glielo Gnola, Luca Milani e i 5 Ma Schietti, che anche in questo caso ha fatto registrare un grande successo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA