CAVENAGO La vendita online si trasforma in una truffa, scattano tre denunce

CAVENAGO La vendita online si trasforma in una truffa, scattano tre denunce

In tre avevano prelevato 2.800 euro dal conto della vittima fingendo di essere interessati all’acquisto di mobili

Si erano finiti interessati a dei mobili che un residente di Cavenago aveva messo in vendita su Subito.it. Al momento del pagamento però, non solo non hanno versato la somma pattuita, ma hanno prelevato dal conto della vittima ben 2mila e 800euro.

A dieci mesi di distanza, sono stati denunciate a piede libero dai carabinieri della stazione di Cavenago tre persone accusate di truffa. I fatti risalgono al novembre del 2020 quando appunto il cavenaghino aveva pensato di aver concluso l’affare sul noto portale di vendita online. A farsi avanti un possibile compratore che però, al momento del pagamento, riusciva come detto ad appropriarsi di quasi 3mila euro dal conto del povero residente nel lodigiano. Le indagini dei carabinieri hanno portato alla scoperta della banda di tre persone che si celava dietro l’acquirente che, dopo aver concluso il colpo a novembre, aveva disattivato l’utenza telefonica. Ad essere denunciati per truffa sono due donne, una nata nel 1998 e una nel 1977, residenti tra Parma e Venezia, e un uomo, del 1992, a sua volta domiciliato nella zona di Venezia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA