CAVENAGO Furto sacrilego nella cappella di campagna
La cappella di Cavenago

CAVENAGO Furto sacrilego nella cappella di campagna

Ai piedi della Madonna della Costa i ladri hanno rubato un crocifisso e due candelabri

Hanno rotto il cancello della cappellina ai piedi del santuario della Madonna della Costa di Cavenago, asportando poi parte di quello che hanno trovato all’interno. Sono in corso da parte dei carabinieri le indagini per smascherare gli autori del furto avvenuto tra martedì e mercoledì nella cappella in campagna. Mercoledì mattina intorno alle 7 la scoperta di quanto accaduto. Forzato il cancelletto, ignoti hanno sottratto un piccolo crocifisso e due candelabri. Oggetti sacri ma non di alto valore economico (la gravità del gesto rimane sempre e comunque elevata). Sul posto già alle 8 si sono portati i militari dell’Arma della stazione locale per far partire le indagini e cercare di ricostruire quanto accaduto. Alla cappellina è arrivato anche il parroco, don Roberto Arcari, per accertarsi che non vi fossero altri ammanchi e dare una stima effettiva di danni e materiale sottratto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA