CASTIGLIONE Scritte sul portale di San Bernardino, l’amarezza del sindaco
L’immagine della scritta

CASTIGLIONE Scritte sul portale di San Bernardino, l’amarezza del sindaco

Era stato inaugurato soltanto tre mesi fa

Castiglione d’Adda cade di nuovo preda di ignoti vandali.

Si è consumato nella notte tra martedì e mercoledì l’ennesimo sfregio al patrimonio immobile del Comune di 4.500 abitanti in provincia di Lodi. A farne le spese questa volta è stato il portale all’ingresso del parco San Bernardino. Recentemente ristrutturata, quest’opera, databile attorno al XIII secolo, era stata presentata alla comunità nel maggio di quest’anno.

Ieri mattina, però, il sindaco Pesatori e tutta la comunità di Castiglione hanno avuto un amaro risveglio: il capitello è stato infatti deturpato da ignoti con una vernice spray.

Una situazione che ha gettato nello sconforto il sindaco, «stufo» delle continue manifestazioni di inciviltà che da qualche tempo avvengono all’interno del Comune di Castiglione, e ancor più preso in contropiede se si pensa che, nel corso della ultima commissione bilancio, sono stati stanziati «20mila euro per dotare la zona del parco di San Bernardino e della Biblioteca», anch’essa oggetto di alcune scorribande notturne, di un impianto di video sorveglianza. «Avevamo timore che un atto vandalico del genere potesse accadere, e perciò abbiamo cercato di giocare d’anticipo» spiega il sindaco Pesatori, il quale però, preso atto della spiacevole situazione, ha intenzione comunque di prendere provvedimenti.. Sua intenzione è quindi quella di «sporgere querela contro ignoti» per dare anche un forte segnale nei confronti di chi «non ha rispetto del patrimonio pubblico del nostro Comune».


© RIPRODUZIONE RISERVATA