Castiglione, predoni nel centro sportivo
Il magazzino a soqquadro (Foto by Gozzini)

Castiglione, predoni nel centro sportivo

Via tutti i soldi e quello che c’era da mangiare, devastazione ovunque

Razzia al bar del centro sportivo di Castiglione. Hanno tagliato la rete che separa il campo da calcio da quello di campagna, tranciato il lucchetto del cancello e sfondato il vetro della porta, i ladri che nella notte tra martedì e mercoledì si sono introdotti al bar di via Incoronata facendo sparire il fondo cassa e svaligiando la dispensa alimentare. «Hanno portato via circa 150 euro di fondo cassa e scatolette di tonno e affettati dal frigo del locale adibito alla preparazione dei cibi – spiega Andrea Maffina, presidente dell’associazione “Il Boccino d’oro”, che da un anno gestisce la struttura sportiva -. Cercavano soprattutto soldi e hanno rovistato dappertutto aprendo tutti i cassetti». A fare l’amara scoperta è stata la mamma di Maffina mercoledì verso le 16.45 quando è andata ad aprire il campo per l’arrivo degli Juniores e della prima squadra del Frassati, che dovevano allenarsi. Il vetro della porta del bar era completamente “crepato” e all’interno non si sapeva dove mettere i piedi per il disordine lasciato a terra dai malviventi. La donna ha allertato subito il 112 e i carabinieri accorsi sul posto hanno eseguito un sopralluogo. Dalle indagini è stato possibile ricostruire il percorso seguito dai ladri per accedere al centro nonché i tentativi di entrare nelle stanze attigue al locale bar. «Hanno cercato di sfondare un altro vetro e la porta del magazzino ma non ce l’hanno fatta – prosegue il presidente Maffina -. Abbiamo in gestione il centro dal settembre 2019 e non era ancora successo niente. Precedentemente però cerano già stati furti e atti vandalici». Maffina non ha idea di chi possano essere l’autore o gli autori del furto. Provare a chiarirlo spetta ai carabinieri della stazione locale che hanno avviato le indagini, ma non ci sono nemmeno delle telecamere che potranno aiutarli.

La cassa svuotata

La cassa svuotata

La porta di emergenza scassinata

La porta di emergenza scassinata


© RIPRODUZIONE RISERVATA