Castiglione, oggi il via allo screening

Castiglione, oggi il via allo screening

Nel pomeriggio parte la seconda fase della compagna studiata dal professor Galli: previste anche l’indagine sull’epatite C e sui gatti. Dati fondamentali anche ai fini delle vaccinazioni

La popolazione di Castiglione, tra i primi territori colpiti pesantemente dalla pandemia in tutto il mondo occidentale, finisce ancora sotto screening. E i dati raccolti saranno fondamentali per saperne di più sul virus che da un anno e mezzo stravolge la vita di tutti gli abitanti del mondo e che in Africa sta mietendo migliaia di vittime.

A portarlo avanti, a partire da oggi, come già nella fase 1, un anno fa, il professor Massimo Galli che è anche direttore di uno dei due reparti di malattie infettive dell’ospedale Sacco di Milano e che sarà presso la scuola dell’infanzia di Castiglione, a partire dalle 15 di oggi, per l’avvio della campagna.

Lo screening prevede: un test rapido mirato ad identificare gli anticorpi contro il Covid, un test rapido mirato a identificare gli anticorpi contro il virus dell’epatite C; un prelievo di sangue venoso, che permetterà di avere un’informazione quantitativa del titolo anticorpale; un prelievo di sangue venoso su cani e gatti.

Castiglione, fase 1 un anno fa. Oggi si parte con la fase due

Castiglione, fase 1 un anno fa. Oggi si parte con la fase due

«Gli obiettivi sono diversi - spiega il professore -. Il primo è capire se le persone che erano positive al test sierologico nella fase uno lo sono ancora adesso, quindi se hanno ancora gli anticorpi e quanti sono. Questo è un dato molto importante ai fini anche della pianificazione delle vaccinazioni. Un altro obiettivo è quello di capire se, nel frattempo, chi non aveva gli anticorpi prima ce l’ha adesso e ci sono dei cittadini nuovi con gli anticorpi».

Obiettivo non meno importante sarà quello di fare uno screening sull’epatite C. «È importante - dice Galli - perché molti lodigiani possono avere l’epatite senza saperlo. Eppure basta una terapia di 12 pillole per sconfiggere la malattia. È fondamentale quindi saperlo. Ultimo obiettivo è quello di valutare se anche gli animali di affezione dei castiglionesi, in particolare i gatti, hanno la malattia».

Un progetto così articolato non è mai stato portato avanti da nessuno prima d’ora.

È possibile prenotare il proprio turno di screening (giorno e ora) fino al 3/07/2021 al seguente link: https://trial.my-icare.com e poi presentarsi nel giorno e nell’orario della prenotazione presso la scuola dell’infanzia Raggio di Sole, in via Volta, a Castiglione.

I padroni di cani e gatti potranno prenotare l’appuntamento per i propri animali al seguente link: https://trial-veterinary.my-icare.com e presentarsi all’ora dell’appuntamento con il proprio animale da compagnia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA