Castiglione, dopo i vandalismi scatta il volontariato in Comune per alcuni giovani
Una panchina distrutta dai vandali

Castiglione, dopo i vandalismi scatta il volontariato in Comune per alcuni giovani

Piano concordato con le famiglie «perché capiscano il valore della cosa pubblica»

A Castiglione d’Adda continua a imperversare il fenomeno dei vandalismi e degli schiamazzi notturni. Soprattutto in estate, le criticità date da adolescenti, giovani e giovanissimi non sono nuove, «sono purtroppo ben note all’amministrazione che già nel mandato precedente si era data da fare per arginare il fenomeno – spiega l’assessore comunale alle politiche sociali Maria Grazia Serato che, nel quinquennio passato, sempre nel medesimo ruolo, aveva preso in esame la problematica in prima persona -. Non è semplice, è un problema generalizzato e non di facile soluzione. Nelle scorse settimane, io e l’assistente sociale, di concerto con la Parrocchia, abbiamo convocato le famiglie di alcuni giovanissimi che si sono resi responsabili di atti più o meno gravi ma comunque non ammissibili o ulteriormente tollerabili – prosegue Serato -. Attualmente stanno svolgendo delle piccole attività in supporto agli uffici comunali e speriamo che sentirsi utili ed apprezzati possa aiutarli a comprendere quanto sia importante il rispetto per gli altri e per la “cosa pubblica”». (ha collaborato Nicola Agosti)


© RIPRODUZIONE RISERVATA