Castiglione d’Adda, dopo il Covid la sagra si farà: «Ce la meritiamo proprio»
Il sindaco di Castiglione Pesatori

Castiglione d’Adda, dopo il Covid la sagra si farà: «Ce la meritiamo proprio»

Domenica 16 agosto sarà dedicata alle vittime

La sagra patronale a Castiglione d’Adda si farà. Il programma ufficiale verrà svelato nelle prossime settimane, ma che da giovedì 13 a sabato 15 agosto il paese tornerà a vivere momenti di comunità ormai è un dato certo. Sicuramente, dopo quanto accaduto nei mesi scorsi, saranno giornate di festa diverse dal solito. E non solo per il rispetto delle norme anti covid. «In questi ultimi giorni ci siamo riuniti con la commissione eventi e manifestazioni e con le associazioni che hanno dato il loro assenso per organizzare la sagra – spiega il vicesindaco Stefano Priori -. Andiamo a dare finalmente dei giorni, dei momenti di svago per i nostri cittadini castiglionesi che se lo meritano dopo tutte le sofferenze. Tutto però con i consueti accorgimenti come la prenotazione, l’organizzazione di eventi di un certo tipo e che portano i partecipanti alle serate a rimanere seduti nelle posizioni, distanziate, in cui metteremo le varie sedute».

Per avere quindi un programma dettagliato bisognerà aspettare ancora, ma, come afferma Priori, «mi sento già di dire grazie alle associazioni, all’Avis, principale protagonista nell’organizzazione, ma anche ad Auser, Protezione Civile, Pro Loco e Artisane e alla commissione che coordina il tutto». Rispetto al solito cambia la distribuzione delle giornate, visto che mancheranno gli eventi domenica 16. «Non si farà nulla per un semplice motivo – aggiunge il vicesindaco -. Quello sarà il giorno dedicato al ricordo delle vittime del covid (con una Messa, ndr.) e non ci sembrava giusto organizzare qualsiasi momento musicale o di divertimento».

Serate in piazza Assunta ce ne saranno comunque, ma anche in piazza Fellini con l’arrivo del Luna Park per i più piccoli e più giovani. «Non cambia la posizione, ma anche in questo caso ci sarà e chiediamo a chi vi si recherà il massimo rispetto delle misure di sicurezza – prosegue Priori -. Il primo week end sarà quello che va da venerdì 7 a domenica 9. Stiamo cercando di tornare alla normalità, le persone hanno voglia di momenti ludici e di divertimento e sappiamo già che tutti metteranno la massima accortezza in ciò che si farà». n


© RIPRODUZIONE RISERVATA