CASTIGLIONE Contagiata dal Covid per tre volte

CASTIGLIONE Contagiata dal Covid per tre volte

La 45enne operatrice sanitaria: «Il virus circola ancora, bisogna stare attenti»

Veronica Burini, 45 anni, di Castiglione, ricorda bene quei mesi in cui il Covid spazzò la Bassa e tutto il Lodigiano. Li ricorda bene anche perché il virus le portò via suo padre.

In quelle stesse settimane anche lei lottò contro la malattia, vincendo. Da febbraio 2020 però Veronica ha contratto il Covid 19 altre due volte: la seconda a dicembre 2020 e la terza proprio nei giorni scorsi.

«Io soffro di una malattia autoimmune - spiega -, la prima volta che ho contratto il Covid è stata durissima, la seconda l’ho affrontata da asintomatica, ora ho mal di testa, tosse, mal di gola; ho fatto tutti i vaccini, l’ultimo risale allo scorso novembre, sono passati cinque mesi - osserva -, il virus circola ancora molto e credo sia importante abbassare la guardia, i vaccini mi hanno comunque aiutato a non stare male male».

Anche suo marito ha contratto il Covid 19: «Nel suo caso si tratta della prima volta», spiega Veronica. Quanto ai tre figli, osserva: «Il più grande ha preso il Covid due volte, il secondo non l’ha mai fatto, la piccola, appurata la negatività, l’abbiamo mandata dalla nonna ora per evitare contatti stretti».

Ora Veronica ha solo voglia di riprendersi presto per tornare alla sua vita di sempre. Da aprile 2020 lavora come operatrice socio sanitaria. E da maggio 2021, come volontaria, presiede la locale sezione dell’Avis di Castiglione d’Adda..

Approfondisci l'argomento sulla copia digitale de Il Cittadino

© RIPRODUZIONE RISERVATA