CASTIGLIONE Cicogna “salvata” dai cittadini
La cicogna nei campi di Castiglione

CASTIGLIONE Cicogna “salvata” dai cittadini

Mobilitazione di residenti, si attiva anche il sindaco: per fortuna non era ferita ma solo stanca e spaventata

Pensavano fosse ferita ad una zampa o ad un’ala. Poi, con ogni probabilità, era solo molto stanca e spaventata tanto da non riuscire a spiccare il volo. È stata comunque importante la mobilitazione di alcuni cittadini nella giornata di oggi (domenica) a Castiglione per aiutare una giovane cicogna. L’esemplare è stato trovato da alcuni residenti e passanti all’altezza di via Incoronata, non molto lontano dalla provinciale 27. L’animale però, al posto di alzarsi in cielo, camminava lungo la via. Insospettiti allora alcuni si sono avvicinati, per cercare di aiutarla. Subito è stato avvisato anche il sindaco Tino Pesatori che, a sua volta, ha contattato il presidente del Parco Adda Sud Francesco Bergamaschi. La cicogna intanto, con “la scorta” formata dagli stessi cittadini, ha attraversato la provinciale spostandosi in un campo che corre parallelo alle 27. Intorno alle 12 sul posto è anche arrivato uno degli operatori del Parco Adda Sud, sempre a stretto contatto con le cicogne presenti nella voliera. L’animale, come poi appurato, era un giovane esemplare, di quelli della prima schiusa del 2021. Con ogni probabilità, dopo essersi alzato in volo, stanco è sceso a terra non riuscendo poi più a tornare nei cieli castiglionesi, anche perché spaventato. Già alcune settimane prima, sempre in paese, era successo con un altro esemplare. L’animale quindi è stato lasciato libero nel campo, dove si è sfamato e dissetato, osservato a distanza non presentava ali e zampe rotte, in attesa poi di tornare a volare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA