Caselle Lurani, dai telefonini nuovi indizi

Caselle Lurani, dai telefonini nuovi indizi

Dopo l’omicidio nel quale ha perso la vita il 45enne Adrian Mihaes

Per l’omicidio di Adrian Mihaes, oltre all’autopsia, l’analisi approfondita dei cellulari potrebbe portare ad indizi e tracce utili. Erano stati sequestrati subito nella mattinata successiva all’omicidio gli smartphone trovati all’interno dell’appartamento di via Borsellino in cui è stato ucciso il 45enne.

Ad essere pronto sarebbe un nuovo conferimento d’incarico per l’analisi dei dispositivi. Risposte si attendono anche dall’autopsia, svolta al centro di medicina legale di Pavia.

L’approfondimento nell’articolo di Nicola Agosti, in edicola sul «Cittadino» del 5 agosto 2022


© RIPRODUZIONE RISERVATA