Casale, norme Covid violate: chiusi negozio di scarpe e macelleria
Uno dei cartelli con l’annuncio del provvedimento di chiusura messi dalla Guardia di finanza su disposizione del prefetto di Lodi

Casale, norme Covid violate: chiusi negozio di scarpe e macelleria

Disposizione del prefetto: entrambi i punti vendita non potranno esercitare le rispettive attività per alcuni giorni

Violazioni alle normative anti-Covid: a Casale chiusi il negozio di scarpe di via Garibaldi e la macelleria islamica di via Cavallotti. I locali sono stati chiusi dalla Guardia di finanza su disposizione del prefetto di Lodi. Allo storico negozio di scarpe Borsotti è stata imposta la chiusura dal giorno 4 marzo 2021 al giorno 8 marzo 2021 per la violazione dell’ordinanza del ministero della Salute dello scorso aprile. Pertanto, la ripresa dell’attività è prevista per martedì prossimo. La macelleria islamica di via Cavallotti invece è stata chiusa dal 4 marzo 2021 al 7 marzo 2021 per la violazione del Dpcm dello scorso marzo. Sulla vetrina del negozio però un foglio scritto dagli stessi proprietari, in italiano e in arabo, recita in maniera piuttosto esemplificativa: “Negozio chiuso per motivi di mascherina”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA