CASALPUSTERLENGO Una diciottenne trovata in strada in stato di shock: ipotesi stupro
I carabinieri hanno raccolto la testimonianza della 18enne (archivio)

CASALPUSTERLENGO Una diciottenne trovata in strada in stato di shock: ipotesi stupro

Secondo la giovane i fatti sarebbero avvenuti dopo una serata tra amici, le indagini puntano su un connazionale della vittima

Diciottenne romena soccorsa in strada dopo un presunto stupro e portata in ospedale a Lodi. Ad accorgersi di lei sabato mattina verso le 7.45 è stato un passante che nel transitare in via Buozzi, a Casale, ha visto la ragazza, sola e in evidente stato di shock, e l’ha fatta salire in macchina e accompagnata a casa di una parente che vive in città e della quale la 18enne è ospite.

Allertato il 112 sono accorsi sul posto un equipaggio della Croce Casalese e i carabinieri della stazione locale che hanno avviato immediatamente le indagini mentre la 18enne veniva caricata in ambulanza e trasportata in codice giallo a Lodi. La giovane, che non presentava segni evidenti di violenza ma era fortemente provata, in un italiano seppur stentato ha spiegato ai soccorritori quanto le era accaduto quella notte e non appena giunta in ospedale le è stata fornita l’adeguata assistenza psicologica e medica.

Gli inquirenti sono ora al lavoro per chiarire i contorni della vicenda. L’ipotesi di reato è di violenza sessuale, e il presunto responsabile un cittadino romeno residente a Casale. Stando a una prima ricostruzione dei fatti, venerdì la 18enne avrebbe trascorso la serata in compagnia di amici e dell’uomo, quindi lei e l’aggressore sarebbero rimasti soli e a quel punto il connazionale ne avrebbe approfittato usandole violenza. Nella mattinata di sabato l’uomo è stato subito rintracciato dai carabinieri per acquisire anche la sua testimonianza e chiarire come sono andate realmente le cose. Le indagini sono in corso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA