Casalmaiocco, il sindaco mette in fuga i topi d’appartamento
Questa volta ai malviventi è andata male

Casalmaiocco, il sindaco mette in fuga i topi d’appartamento

Marco Vighi ha notato due uomini che cercavano di introdursi nell’abitazione del vicino e ha dato l’allarme costringendoli a desistere

Il cane abbaiava insistentemente e così il sindaco di Casalmaiocco Marco Vighi si è avvicinato alla recinzione di casa per vedere cosa agitasse il suo amico a quattro zampe. Lì ha scoperto uno dei due ladri che cercava di introdursi nell’abitazione del vicino. Poi ne spunta anche un secondo. «Gli ho urlato che avrei chiamato i carabinieri. Loro hanno risposto inveendo e poi si sono dati alla fuga» racconta il primo cittadino. È successo ieri, sera, giovedì 4 marzo, intorno alle 19 in via Giberta. Subito sono scattati gli accertamenti, con la Fiat Idea utilizzata dai malviventi che, grazie ai controlli delle telecamere e delle banche dati a disposizione, è risultata rubata a Melegnano a gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA