CASALE Tagliano l’inferriata nella notte
Ladri scatenati nella Bassa

CASALE Tagliano l’inferriata nella notte

Ladri scatenati nella Bassa anche a Guardamiglio e San Martino Pizzolano

Si sono arrampicati sul pluviale fino al primo piano e hanno tagliato l’inferriata di una porta finestra usando presumibilmente un flessibile, i ladri che tra giovedì e venerdì notte hanno fatto visita a un appartamento in via Rossini a Casale senza che la padrona di casa si accorgesse di nulla. La donna, ignara, stava dormendo ed ha scoperto di avere ricevuto “visite” solo ieri mattina al suo risveglio, quando ha trovato la casa sottosopra e l’inferriata manomessa. Una volta all’interno, i malviventi hanno buttato tutto all’aria per poi andarsene indisturbati. La proprietaria ieri mattina ha allertato il 112 e sul posto sono subito accorsi i carabinieri della compagnia di Codogno che hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini. Terminato il sopralluogo, è toccato alla padrona verificare se e cosa le era stato rubato per presentare un inventario in caserma. Il raid in città non è però il solo avvenuto giovedì notte. Nel mirino dei malviventi sono finiti altri due appartamenti, uno in via della Libertà a San Martino Pizzolano e l’altro in via delle Ginestre a Guardamiglio. In entrambi i casi sono stati danneggiati porte e infissi, ma se a San Martino i ladri sono andati a segno, non è andata così a Guardamiglio dove una volta all’interno, buttate all’aria le stanze, hanno dovuto andarsene a mani vuote. Dall’abitazione infatti non sarebbe sparito niente. Il sospetto è che a entrare in azione sia stata la stessa banda che ha colpito in via Rossini a Casale, e a spingere in questa direzione è il rilievo che almeno in un caso la modalità è la stessa. La similitudine è con il raid a Guardamiglio, dove i ladri hanno tagliato l’inferriata di una portafinestra, entrano in casa, senza però trovare niente. I proprietari erano assenti e hanno trovato la brutta sorpresa al loro rientro a casa giovedì sera, esattamente come a San Martino Pizzolano dove l’appartamento preso di mira era incustodito quando i ladri sono entrati a rubare. Passando dai garage condominiali, sono risaliti all’abitazione e hanno passato al setaccio le stanze fino a che non hanno trovato quello che cercavano. Soldi e gioielli, il bottino della razzia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA