Casale, seicento le famiglie sostenute dal Comune
Uno scorcio del centro di Casale dove sono anche arrivate negli anni molte centinaia di immigrati (Foto by archivio)

Casale, seicento le famiglie sostenute dal Comune

Nel bilancio dei servizi sociali 157.300 euro per fare la spesa e 70.387 per pagare gli affitti

Sono 600 le famiglie di Casale prese in carico dai servizi sociali nel corso del 2020. E 157.300 euro i fondi destinati ai buoni spesa, a fronte di 616 domande pervenute agli uffici. Nell’anno del Covid-19 è stata altrettanto significativa la spesa per il contributo affitti, pari a 70.387 euro. Per i pasti e i servizi al domicilio, aumentata dell’8%. Nella clausura “obbligata” dalla pandemia i conflitti in famiglia sono esplosi e di conseguenza gli episodi di violenza domestica, con conseguente affidamento di minori in comunità. Uguale attenzione è stata riservata alla popolazione anziana, «sia grazie alla professionalità e serietà del personale dell’Azienda speciale, sia garantendo l’assistenza domiciliare. Si pensi che la spesa per pasti e servizi domiciliari è cresciuta dell’8%. A questo si sono aggiunti altri interventi attivi come le borse-lavoro e le borse-imprese ispirate da un modello che consenta la valorizzazione delle capacità di ogni singolo individuo e una graduale autonomia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA