Casale, presi due ricettatori

Casale, presi due ricettatori

Nascondevano i gioielli nel vano portafusibili della loro auto e facevano la spola nei negozi "compro-oro" di Casalpusterlengo per fare cassa e liberarsi di quei preziosi "ingombranti". L'andirivieni di un 37enne residente a Milano e un 25enne residente a Sant'Angelo Lodigiano non è passato inosservato ai carabinieri della Stazione di Casalpusterlengo che hanno controllato i due sospetti mentre salivano a bordo della loro Citroen C4 e li hanno trovati in possesso di 20mila euro di monili in oro e di uno "skimmer" per mandare in tilt le apparecchiature video-poker e i cambiamonete. I due non sono stati in grado di spiegare la provenienza dell'oro né tanto meno l'uso dell'apparecchio elettronico e sono stati denunciati per ricettazione. I gioielli sequestrati potranno essere riconosciuti e quindi riconsegnati dalle persone che recentemente hanno subito furti.

I gioielli, per un valore di 20mila euro, erano nascosti nel vano portafusibili dell’ auto, sulla quale è stato trovato anche uno "skimmer" per mandare in tilt le apparecchiature video-poker e i cambiamonete


© RIPRODUZIONE RISERVATA