CASALE Tir “abusivi” sulla via Emilia: in un anno 143 verbali dalla polizia locale
Attività intensa, quella della polizia locale di Casale, anche sul fronte dei controlli dei tir “abusivi” in città (archivio)

CASALE Tir “abusivi” sulla via Emilia: in un anno 143 verbali dalla polizia locale

Il bilancio è di 2.601 contravvenzioni comminate nel 2021

Sono state 2.601 le contravvenzioni elevate nel 2021 dalla polizia locale di Casalpusterlengo: 143 sono verbali contestati ai furbetti della via Emilia, i tir che transitano lungo il tratto urbano della strada statale nonostante il divieto e in mancanza di deroga.

Tanti però anche gli automobilisti del parcheggio selvaggio: 700 le soste irregolari sanzionate (spazio bus, strisce pedonali, disco orario, divieto da cartello, area mercato). Oltre alle 288 soste di intralcio alla pulizia stradale, alle 49 di intralcio ai pedoni sul marciapiede e alle 10 sugli stalli per invalidi. Sono 8 invece le patenti ritirate per manovre pericolose.

Numerose anche le denunce: 18 persone, fra cui spiccano anche 3 casi per diffamazione a mezzo social. A livello d’ufficio, tanti gli accertamenti anche per altre polizie locali e le notifiche per conto della prefettura (366), ben 495 i controlli per le residenze.

Rispetto al 2020, anno dei prolungati lockdown, i sinistri sono aumentati del 140 per cento: 66 incidenti rilevati di cui 33 con feriti e 33 con solo danni.

In tema Covid-19, 36 i verbali, in particolare per mascherina non indossata, per assembramenti, per mancanza di green pass, per circolazione in area rossa. Alcuni controlli sono stati sollecitati dai cittadini che richiamavano l’attenzione su comportamenti non corretti. Numerose anche le richieste telefoniche (circa 5.800) per informazioni e delucidazioni sulla normativa regionale/statale Covid-19.

«Anche il 2021 è stato un anno che ha visto l’impegno di tutto il comando nell’affrontare le problematiche connesse alla pandemia tra l’attività di informazione e prevenzione e l’attività necessaria di controllo e repressione di comportamenti in violazione alla legge, in particolare alla normativa anti-contagio» spiega la comandante della polizia locale Laura Chiesa.

«Esprimo soddisfazione per l’attività svolta nell’anno 2021 dalla polizia locale, anno ancora caratterizzato dalla pandemia - commenta il sindaco Elia Delmiglio -; lo sforzo del personale, che ringraziamo, è sempre stato importante e dunque rinnoviamo tutto il nostro impegno affinché questo comando possa crescere sempre di più: nel 2022 sono previsti infatti 3 ingressi, 2 agenti di polizia locale e un amministrativo, per garantire più pattuglie, più sicurezza; inoltre, a fine gennaio scadrà il classico bando regionale sull’attrezzatura - conclude -: ci stiamo lavorano anche se molto abbiamo già fatto in questi due anni per il rinnovo dei mezzi, degli strumenti, al fine di garantire un comando efficiente».


© RIPRODUZIONE RISERVATA