CASALE Nel Brembiolo è ancora allarme per i pesci

CASALE Nel Brembiolo è ancora allarme per i pesci

La scarsità di acqua tra le cause più probabili della morìa di questi giorni

Moria di pesci nel Brembiolo: la colpa è del caldo, ma non solo. Luca Canova, zoologo, è stato interpellato da alcuni cittadini sul problema che nei giorni scorsi ha interessato il colatore, nel quale sono comparsi diversi pesci morti. «Molte persone si sono rivolte a me per chiedermi informazioni a riguardo», spiega lo zoologo, che ormai è diventato un punto di riferimento per quanto riguarda gli animali che popolano il nostro territorio. «Quello che so è che ci sono morie di pesci un po’ dappertutto - prosegue -. Al novanta per cento il punto è che c’è poca acqua e quella che c’è è calda e c’è una relazione fra quantità di ossigeno che l’acqua trattiene e la temperatura, nel senso che più l’acqua è fredda più può essere elevata la quantità di ossigeno disciolto. Questo è uno dei motivi per cui nei fiumi di pianura, le specie più esigenti come i salmonidi sono ormai scomparse».


© RIPRODUZIONE RISERVATA